ONU: ANNAN, 2005 ANNO MOLTO DIFFICILE PER ME E PER IL MONDO
ONU: ANNAN, 2005 ANNO MOLTO DIFFICILE PER ME E PER IL MONDO

New York, 21 dic. - (Adnkronos) - Il 2005 stato “molto difficile” per le Nazioni Unite e per il mondo. Il segretario generale dell’Onu Kofi Annan fa un bilancio dell’anno che volge al termine, ripercorrendone gli eventi pi significativi e pi dolorosi, compresa l’inchiesta sulle tangenti del programma Oil for Food, che lo ha coinvolto direttamente.

Nel corso di una conferenza stampa al Palazzo di Vetro, Annan ha ricordato le crisi provocate dallo tsunami, cataclisma senza precedenti che ha messo in ginocchio il sudest asiatico, gli eventi in Libano, su tutti l’attentato del 14 febbraio scorso in cui ha perso la vita l’ex premier Rafik Hariri. E ancora la crisi umanitaria nel Darfur, dove resta alta l’emergenza per i circa due milioni di sfollati, prodotto di un sanguinoso conflitto interetnico ancora in atto, e la necessit di agire per combattere la povert e le malattie, di cui ancora soffrono larghe fasce della popolazione mondiale.

Tra i progetti messi in cantiere per l’anno nuovo, Annan ha espresso l’auspicio che possa essere istituito una nuovo organismo per i diritti umani. E’ impossibile, ha detto Annan, “avere sviluppo senza sicurezza, n sicurezza senza sviluppo”, tutte condizioni che possono essere soddisfatte nel rispetto dei diritti umani e dello stato di diritto.

(Abi/Ct/Adnkronos)