TURCHIA: PUBBLICA LIBRO GRECO, EDITORE ACCUSATO DI INSULTO A IDENTITA'
TURCHIA: PUBBLICA LIBRO GRECO, EDITORE ACCUSATO DI INSULTO A IDENTITA'

Ankara, 21 dic. - (Adnkronos/Dpa) - Si profila un nuovo caso Pamuk in Turchia. I magistrati di un tribunale di Istanbul hanno accusato di “insulto all’identit turca” un editore, Abdullah Yilmaz, reo di aver pubblicato un libro di uno scrittore greco, Mara Meimaridi. Lo scrive oggi il quotidiano “Radikal”, secondo cui Yilmaz rischia fino a tre anni di carcere se ritenuto colpevole della violazione dell’articolo 301 del codice penale, lo stesso contestato allo scrittore Orhan Pamuk, sotto processo per un’intervista a un giornale svizzero nella quale aveva parlato del massacro degli armeni durante l’Impero ottomano, un tema tab in Turchia.

Secondo il quotidiano “Radikal”, i magistrati di Istanbul ritengono che il romanzo “Le streghe di Smyrna” - best seller in Grecia e presente in tutte le librerie turche - supera i limiti della critica nei confronti della popolazione e dello Stato turco.

(Pap/Ct/Adnkronos)