USA: A LOS ANGELES 2MILA PERSONE DANNO ESTREMO SALUTO A 'TOOKIE'
USA: A LOS ANGELES 2MILA PERSONE DANNO ESTREMO SALUTO A 'TOOKIE'
REVERENDO JACKSON, LUI E' MORTO MA NOI NON SIAMO PIU' SICURI NE PIU' UMANI

Los Angeles, 21 dic. (Adnkronos) - La chiesa protestante di Los Angeles era gremitissima. Duemila, forse di pi, hanno preso parte ai funerali di Stanley Tookie Williams, giustiziato nel carcere di San Quintino lo scorso 13 dicembre con un’iniezione letale, tra proteste e veglie organizzate da celebrit e gente comune. Le stesse tornate a rendergli omaggio ieri per la cerimonia funebre, durante la quale stata fatta ascoltare una registrazione del fondatore della famigerata gang criminale dei Crips, condannato a morte per l’omicidio di quattro persone, reati per cui si sempre professato innocente. “La guerra dentro di me finita - si sente Williams dire in filodiffusione - ho combattuto i miei demoni e ho vinto”.

Alla cerimonia ha preso parte, tra gli altri, anche il reverendo Jess Jackson. “Tookie morto - ha detto l’esponente democratico - Ma noi non siamo n pi sicuri, n pi umani”. Presenti anche Snoop Dogg, ex affiliato dei crips oggi noto rapper americano, e l’attore Jamie Foxx, tra coloro che pi degli altri hanno lanciato iniziative di solidariet e appelli per concedere la grazia. Grazia che il governatore della California, Arnold Scwharzenegger, non ha voluto concedere, diventando bersaglio di critiche da ogni parte, persino dalla lontana citt natia Graz, in Austria.

Durante i 25 anni trascorsi nel braccio della morte, Williams decise di cambiare vita, inizi a scrivere libri per aiutare ragazzi di strada che come lui sono stati inghiottiti dalla criminalit a redimersi, a uscirne. Un impegno che gli valse quattro candidature al Premio Nobel.

(Abi/Pe/Adnkronos)