BOLIVIA: AIE, DECRETO MORALES RISCHIA DI ALLONTANARE INVESTITORI
BOLIVIA: AIE, DECRETO MORALES RISCHIA DI ALLONTANARE INVESTITORI
BEARN STEARNS INTANTO LANCIA L'ALLARME SUL 'REVERSAL' DEI FONDI AZIONARI

San Paolo, 2 mag. - (Adnkronos) - La rinazionalizzazione del settore energetico boliviano potrebbe provocare un ‘raffreddamento’ dell’interesse delle compagnie straniere che potrebbe a sua volta sfociare in una crisi di fiducia da parte degli investitori. E’ quanto ha dichirato Bill Ramsay, vice direttore esecutivo dell’Agenzia Internazionale dell’Energia.

Una preoccupazione, quella di Ramsay, confermata dalla banca d’affari Bear Stearns, secondo cui il decreto Morales potrebbe “mettere in evidenza i rischi politici in America Latina” e contribuire a una riduzione se non a una virata degli afflussi di fondi azionari nella regione, che in questi ultimi mesi sono stati molto forti. Secondo gli esperti dell’istituto finanziario, a essere particolarmente vulnerabili sono in particolare i mercati del Messico e Brasile.

Secondo Bear Stearns, sebbene la decisione non giunga inaspettata, fa s che che la principale preoccupazione sia ora rivolta sul settore dell’estrazione che potrebbe danneggiare compagnie come APEX Silver. Una sorta di ‘deja v’, insomma, di quanto gi deciso dal presidente venezuelano Hugo Chavez.

(Aba/Zn/Adnkronos)