CINA: GOVERNO ORDINA NUOVI VESCOVI SENZA APPROVAZIONE VATICANO (2)
CINA: GOVERNO ORDINA NUOVI VESCOVI SENZA APPROVAZIONE VATICANO (2)

(Adnkronos) - A parlare era stato Qi Xiaofei, vicepresidente dell’Ufficio di Stato degli Affari religiosi, e le sue osservazioni erano state rilanciate dall’agenzia stampa di stato Nuova Cina. Si trattava di una sorta di risposta a quanto aveva affermato nei giorni precedenti il ministro degli Esteri vaticano Giovanni Lajolo il quale aveva invece parlato di trattative riservate in corso fra il Vaticano e Pechino.

In merito all’ordinazione che avverr domani il candidato padre Liu Xinhong, amministratore della diocesi, 40enne, ordinato sacerdote nel 1990 dopo aver studiato teologia al seminario ufficiale di Shanghai. Secondo ‘’Asianews’’ egli conosciuto dai cattolici locali come una persona “molto vicina al governo”.

In febbraio il Vaticano aveva negato l’approvazione alla sua ordinazione episcopale. Secondo fonti locali padre Liu aveva accettato la decisione vaticana; ora invece d’accordo nell’andare avanti con la cerimonia. Il cambiamento di idea cade a soli due giorni da un’altra ordinazione non voluta dal Vaticano, avvenuta a Kunming lo scorso 30 aprile.

(Fpe/Gs/Adnkronos)