FRANCIA: DE VILLEPIN DENUNCIA ''CAMPAGNA DI CALUNNIE E MENZOGNE''
FRANCIA: DE VILLEPIN DENUNCIA ''CAMPAGNA DI CALUNNIE E MENZOGNE''

Parigi, 2 mag. - (Adnkronos) - Dominique de Villepin e’ tornato a denunciare davanti ai deputati dell’Assemblee Nationale la “campagna di calunnie e menzogne ignobili” nell’affare Clearstream. “Da trent’anni sono al servizio del mio paese”, ha affermato. Nel corso degli ultimi giorni sono stato vittima di una campagna di calunnie e di menzogne ignobili, una campagna che mi ha profondamente scioccato e ferito”, ha dichiarato il capo del governo, intervenuto dopo il segretario del Partito socialista, Francois Hollande.

“Voglio dirlo solennemente, nulla mi distogliera’ dal mio dovere di primo ministro al servizio dei francesi”, ha aggiunto De Villepin. “Accetto le critiche, accetto i contrasti, ma una cosa non accettero’ mai, ne’ oggi ne’ domani, per me o altri, il fatto che la calunnia, la dissimulazione la menzogna abbiano il meglio sulla verita’”. “Perche’ e’ semplicemente ignobile. Non e’ entrando nella logica dei capri espiatori che faremo crescere la nostra democrazia”.

De Villepin ha piu’ volte respinto le accuse di aver voluto coinvolgere il ministro degli Interni e suo grande rivale nel centrodestra, Nicolas Sarkozy, nello scandalo dei presunti fondi neri versati sui conti della societa’ Clearstream, frutto di tangenti per la vendita di fregate a Taiwan.

(Ses/Zn/Adnkronos)