FRANCIA: DE VILLEPIN ESCLUDE DIMISSIONI
FRANCIA: DE VILLEPIN ESCLUDE DIMISSIONI

Parigi, 2 mag. (Adnkronos) - Il Premier francese Dominique de Villepin esclude l’ipotesi di rassegnare le dimissioni. ‘’Non c’e’ nulla che giustifichi’’ l’abbandono dell’incarico, ha dichiarato in una intervista all’emittente radiofonica Europe 1, in cui ha assicurato che il suo ‘’rapporto di fiducia’’ con il Presidente Jacques Chirac e’ ‘’immutato’’.

Gia’ indebolito dal passo falso della legge sul contratto di primo impiego, de Villepin ha respinto le accuse di aver voluto coinvolgere il ministro degli Interni e suo grande rivale nel centrodestra, Nicolas Sarkozy, nello scandalo dei presunti fondi neri versati sui conti della societa’ Clearstream, frutto di tangenti per la vendita di fregate a Taiwan, la nuova bufera che ha investito Matignon.

De Villepin ha assicurato di essere ‘’a disposizione’’ dei giudici, per chiarire la questione sollevata dalla testimonianza del generale Philippe Rondot, augurandosi che la ‘’verita’ sia stabilita’’. Ma prima ancora che ai magistrati, de Villepin dovra’ spiegare la sua versione dei fatti ai dirigenti dell’Ump che vedra’ nelle prossime ore. Il suo indice di popolarita’ e’ calato di altri cinque punti negli ultimi cinque giorni, come dimostra un nuovo sondaggio commissionato da Liberation per cui solo il 20 per cento dei francesi sostengono l’operato del Premier.

De Villepin ha smentito di aver citato esplicitamente ‘’in alcun momento’’ il nome di Sarkozy nella riunione del nove gennaio del 2004 in cui si dava mandato ai servizi di indagare sui presunti fondi neri, e a cui era presente Rondot. ‘’Non ho mai chiesto che si indagasse su alcuna personalita’ politica’’, ha aggiunto de Villepin.

(Ses/Gs/Adnkronos)