IRAN: MOTTAKI, RUSSIA E CINA NON SOSTERRANNO SANZIONI
IRAN: MOTTAKI, RUSSIA E CINA NON SOSTERRANNO SANZIONI
''DA PECHINO E MOSCA NO ANCHE AD AZIONE MILITARE''

Teheran, 2 mag. - (Adnkronos) - La Cina e la Russia hanno informato ufficialmente l’Iran che non daranno il loro sostegno ad eventuali sanzioni o ad un attacco militare contro Teheran, accusata di perseguire un programma nucleare a scopi bellici. E’ quanto sostiene il ministro degli Esteri iraniano Manouchehr Mottaki, in un’intervista al quotidiano “Kayhan”: “Quello che questi due Paesi ci hanno ufficialmente detto ed espresso nei negoziati diplomatici la loro opposizione a sanzioni ed attacchi militari”.

Mottaki si tra l’altro detto “personalmente” convinto che, “nella congiuntura attuale, sanzioni o qualcos’altro del genere non saranno nell’agenda del Consiglio di Sicurezza”. Mosca e Pechino, entrambe con il diritto di veto, hanno da tempo fatto capire di essere contrarie a sanzioni contro l’Iran, un’ipotesi cui stanno lavorando gli altri tre membri permanenti del Consiglio di Sicurezza (Francia, Stati Uniti e Gran Bretagna), dopo il rapporto di venerd scorso dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), che accusa Teheran di non aver rispettato la richiesta dell’Onu di sospendere le attivit di arricchimento dell’uranio e di non collaborare con l’Agenzia di Vienna.

(Ses/Pn/Adnkronos)