IRAN: TEHERAN CHIEDE LA MEDIAZIONE DI BERLINO IN CRISI SU NUCLEARE
IRAN: TEHERAN CHIEDE LA MEDIAZIONE DI BERLINO IN CRISI SU NUCLEARE
''IN VIRTU' DELLE BUONE RELAZIONI BILATERALI TRA I 2 PAESI''

Teheran, 2 mag. - (Adnkronos/Dpa) - L’Iran chiede la mediazione della Germania nella crisi sul programma nucleare, che potrebbe costare a Teheran l’imposizione di sanzioni da parte delle Nazioni Unite, come minacciato ancora una volta oggi dagli Stati Uniti. A sollecitare il ruolo di Berlino, “in virt delle buone relazioni bilaterali” tra la Germania e l’Iran, stato il presidente della commissione Esteri del Parlamento iraniano, Alaeddin Boruyerdi, una richiesta che arriva alla vigilia dell’incontro a Washington tra il presidente degli Stati Uniti George W. Bush e la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Stando a quanto riferito a Teheran, Boruyerdi avrebbe detto al suo omologo conservatore tedesco Ruprecht Polenz che il Parlamento iraniano potrebbe approvare il Protocollo aggiuntivo del Trattato di non proliferazione nucleare, con cui verrebbero approvate per legge le ispezioni a sorpresa degli esperti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) nei siti iraniani. In cambio, l’Iran chiederebbe il riconoscimento del suo diritto ad avere un programma nucleare, compreso l’arricchimento dell’uranio, d’accordo con l’articolo 4 del Tnp.

(Ses/Zn/Adnkronos)