MESSICO: ASSOLTO DA RICICLAGGIO A PARIGI RAUL SALINAS, FRATELLO EX PRESIDENTE
MESSICO: ASSOLTO DA RICICLAGGIO A PARIGI RAUL SALINAS, FRATELLO EX PRESIDENTE
ERA ACCUSATO INSIEME ALLA COGNATA ADRIANA LAGARDE

Parigi, 2 mag. - (Adnkronos/Dpa) - Accusato di riciclaggio di denaro derivante dal narcotraffico, e’ stato assolto a Parigi Raul Salinas, fratello maggiore dell’ex presidente messicano Carlos Salinas de Gortari (1988-1994). Nello stesso procedimento era accusata sua cognata Adriana Lagarde, anche lei assolta, secondo quanto riferito dal presidente della Corte, Jean-Louis Kantor.

Il legale di Raul Salinas, Eric Noual, ha spiegato che i giudici francesi non hanno trovato alcuna prova del reato, ne’ sono stati dimostrati i legami dei due imputati con il narcotraffico. Salinas e Lagarde erano accusati di aver trasferito in Svizzera, attraverso banche francesi, un totale di 105 milioni di dollari. Una somma che Berna aveva consegnato in custodia alle autorita’ messicane nel 2002.

Secondo la pubblica accusa francese che potrebbe ricorrere in appello, tale somma di denaro proveniva dai cartelli del narcotraffico di Medellin e Cali, in Colombia, e dai boss messicani di Tijuana. Una sorta di ricompensa per Raul Salinas, hanno sostenuto i pm al processo, in cambio della garanzia di un via libera in territorio messicano al passaggio della cocaina diretta negli Usa. (segue)

(Ses-Pag/Zn/Adnkronos)