OLANDA: 10 SOLDATI ISLAMICI NEL MIRINO 007 MILITARI, SOSPETTA EVERSIONE
OLANDA: 10 SOLDATI ISLAMICI NEL MIRINO 007 MILITARI, SOSPETTA EVERSIONE

Bruxelles, 2 mag. - (Adnkronos/ki) - I servizi segreti militari olandesi nel 2005 hanno indagato su dieci soldati di religione islamica per sospetta attivit di eversione di matrice fondamentalista. Ad affermarlo stato un portavoce delle forze armate dell’Aja, Roger van de Wetering, commentando le rivelazioni pubblicate dal quotidiano ‘Nederlands Dagblad’. Il giornale cita lo stesso direttore uscente del ‘Mivd’ (l’equivalente olandese del Sismi, ndr), generale Bert Dedden, secondo il quale vi sono “sufficienti prove” almeno contro un militare ritenuto fondamentalista islamico per accusarlo di atti criminali, e abbastanza per licenziarne un secondo per la stessa ragione. “Una persona - ha avvertito il generale Dedden - pu, in virt delle proprie idee radicali, cercare di persuadere altri soldati a non esser pi fedeli all’esercito”.

“Effettivamente - ha affermato van de Wetering - vi sono stati indagini contro 10 soldati” di religione islamica, tuttavia, ha aggiunto, “non sono state intraprese azioni contro alcuno di loro” in mancanza di prove certe. L’allarme lanciato da Dedden, tuttavia, resta elevato e ha suscitato vasto scalpore in Olanda. “Stiamo cercando - ha avvertito ancora il capo degli 007 militari dei Paesi Bassi - di evitare che informazioni sensibili, armi o altro materiale possano sparire”.

La notizia di rilievo vista anche l’esposizione olandese in paesi islamici. Cos militari dell’Aha sono stati presenti per 18 mesi, fino al marzo 2005, in Iraq, e proprio in queste settimane stanno partecipando all’espansione della missione Nato (Isaf) in Afghanistan nel sud del travagliato paese per un totale di 1.400 uomini.

(Gdr/Zn/Adnkronos)