USA: CORTE SUPREMA DA' RAGIONE AD ANNA NICOLE SMITH, EX CONIGLIETTA PLAYBOY
USA: CORTE SUPREMA DA' RAGIONE AD ANNA NICOLE SMITH, EX CONIGLIETTA PLAYBOY
VEDOVA DI UN MILIONARIO TEXANO, E' ORA PIU' VICINA A EREDITA' DI 550 MLN DOLLARI

Washington, 2 mag. - (Adnkronos/Los Angeles Times) - L’ex coniglietta di Playboy e vedova di un petroliere milionario texano, Anna Nicole Smith, e’ piu’ vicina a stringere in pugno un eredit da 550 milioni di dollari. La Suprema corte statunitense l’ha infatti autorizzata a procedere, in una battaglia legale che dura da 11 anni e che la vede impegnata contro il figlio del suo defunto marito, il novantenne Howard Marshall, sposato nel 1994 e morto l’anno successivo.

Dimenticata nel testamento, l’ex spogliarellista oggi 36enne che nel 1993 era stata nominata ‘Playmate dell’anno’ ha sempre sostenuto davanti ai giudici che il marito le aveva promesso un’eredit. Affermazioni contestate dal figlio del petroliere, Pierce Marshall, che nel dicembre 2004 ha ottenuto una prima vittoria: la Corte d’appello di San Francisco ha annullato la sentenza che assegnava alla bella vedova oltre 88 milioni di dollari.

Chiamati a decidere, i nove saggi della Corte suprema hanno stabilito all’unanimit che Vickie Lynn, questo il vero nome della Smith, puo’ rivalersi e appellarsi a una corte federale contro la sentenza emessa a San Francisco. (segue)

(Ses/Pn/Adnkronos)