CINEMA: GIOVANNA MEZZOGIORNO LADRA E PROSTITUTA CON MASTANDREA
CINEMA: GIOVANNA MEZZOGIORNO LADRA E PROSTITUTA CON MASTANDREA
LA METAMORFOSI DELL'ATTRICE IN 'NOTTURNO BUS'

Roma, 2 mag. (Adnkronos) - Una prostituta trasformista che narcotizza i clienti per derubarli. Questa l’inedita veste di Giovanna Mezzogiorno in ‘Notturno bus’, noir di Davide Marengo in cui affiancher Valerio Mastandrea e Ivan Franek. La radicale metamorfosi dell’attrice, finora nota per le tante parti interpretate grazie al suo volto acqua e sapone, la catapulta nel ruolo della protagonista Leila. Secondo quanto anticipa il sito ‘Cinematografo.it’, nella storia ispirata all’omonimo romanzo di Giampiero Rigosi la donna si trover casualmente per le mani un preziosissimo microchip, nascosto in un passaporto. La fuga dai criminali che vogliono entrarne in possesso la porter cos a incontrare e trovare rifugio da Franz, l’autista d’autobus interpretato da Valerio Mastandrea, con cui poi avr una storia d’amore. Ad affiancarli, oltre ad Ennio Fantastichini nella parte di un agente dei servizi segreti, anche Ivan Franek in quella di un losco trafficante di droga, che finisce vittima dei suoi stessi intrighi. Le riprese del film, opera seconda del regista di ‘Craj’, sono in corso questi giorni a Roma.

(Spe/Pe/Adnkronos)