AFGHANISTAN: BRACHETTI, SI RINNOVA PROFONDO DOLORE
AFGHANISTAN: BRACHETTI, SI RINNOVA PROFONDO DOLORE

Roma, 5 mag. - (Adnkronos)- “Ancora una volta siamo costretti a piangere i nostri soldati assassinati dall’odio feroce”. L’assessore agli Affari istituzionali del Lazio, Regino Brachetti, commenta cosi’ l’attentato di oggi a Kabul. “Si rinnova il profondo dolore che solo qualche giorno fa avevamo provato per la tragica morte dei militari italiani in Iraq -aggiunge- Come cittadino e come uomo delle istituzioni esprimo il mio cordoglio alle famiglie delle vittime, per la tragedia che le accomuna, e mi stringo a loro”.

“La terribile scia di sangue versata dai nostri valorosi concittadini in missione in terra straniera non si arresta -conclude- In questo momento, oltre che alle famiglie dei caduti, un pensiero di dolore, insieme all’apprezzamento per la preziosa opera prestata, va agli uomini con le stellette che svolgono con competenza e professionalita’ il difficile compito assegnato loro. Un pensiero affettuoso va anche ai colleghi feriti delle vittime e ai familiari”.

(Ala/Pn/Adnkronos)