AFGHANISTAN: SINDACO DI SORA, SONO COSE CHE NON DOVREBBERO ACCADERE
AFGHANISTAN: SINDACO DI SORA, SONO COSE CHE NON DOVREBBERO ACCADERE
FRANCESCO GANINO E' A CASA DELLA FAMIGLIA POLSINELLI

Frosinone, 5 mag. - (Adnkronos) - ‘’Che cosa si pu dire purtroppo in questo momento. Sono vicende che non dovrebbero accadere, e a cui siamo putroppo tornati ad assistere negli ultimi giorni, e hanno colpito tutto il paese. Sora o un altro luogo non ha importanza, questi giovani sono tutti nostri figli. Non ci sono ragioni e non ci sono giustificazioni, ma soltanto famiglie ingiustamente distrutte’’. Francesco Ganino, sindaco di Sora, a casa Polsinelli. Ha voluto portare il suo conforto al pap di Luca, il signor Emilio, ed alla mamma del giovane morto a Kabul, Teresa Greco. Luca ha anche un fratello.

‘’E’ assurdo - precisa Ganino - i genitori mi hanno raccontato che Luca stato trasferito solo venti giorni fa da Cuneo a L’Aquila ed era partito per Kabul da una settimana’’. A casa Polsinelli c’ anche il comandante della Caserma di Sora e lo sta raggiungendo il collega del Reggimento Alpini de L’Aquila. Il sindaco ha gi chiamato l’Unit di crisi per dare la sua disponibilit e ha preannunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

(Afr/Ct/Adnkronos)