AFGHANISTAN: VERONA, UNA PSICOLOGA PER AIUTARE FAMILIARI FIORITO
AFGHANISTAN: VERONA, UNA PSICOLOGA PER AIUTARE FAMILIARI FIORITO

Verona, 5 mag. - (Adnkronos) - Nella casa di Verona della famiglia del tenente Manuel Fiorito, 27 anni, morto nell’odierno attentato a Kabul, in Afghanistan attesa la vista di una rappresentanza dell’Esercito Italiano. Secondo quanto si appreso in questo gruppo di persone dovrebbe esserci anche una tenente psicologa che dovrebbe aiutare la famiglia del militare a superare questo difficile momento.

Manuel Fiorito non era alla sua prima missione: il 13 febbraio scorso aveva festeggiato il suo compleanno in Afghanistan poi ad aprile era ritornato per qualche giorno a casa per completare un ciclo di studi per poi ripartire quasi subito verso Kabul per tornare ad unirsi al secondo reggimento Alpini di Cuneo. Una inquietante coincidenza vede la casa del tenente deceduto oggi situata a circa un chilometro di distanza da quella del maresciallo Enrico Frassanito, militare dell'Arma ferito, in un altro attentato contro le truppe italiane in missione di pace, in Iraq a Nassiriya.

(Paj/Ct/Adnkronos)