ANIMALI: CAPORALE (CNB), VIETARE VENDITA CANI DI 'RAZZE SOFFERENTI'
ANIMALI: CAPORALE (CNB), VIETARE VENDITA CANI DI 'RAZZE SOFFERENTI'

Roma, 5 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Shar-pei e Bulldog cos’hanno in comune? Entrambi sono considerate razze canine “sofferenti”. Le loro conformazione e caratteristiche fisiche, selezionate nei secoli dall’uomo, li hanno resi caratteristici ai nostri occhi. Ma anche deboli e sgraziati. “E speriamo che in futuro si arrivi a vietarne la vendita e la commercializzazione nel nostro Paese”, spiega Cinzia Caporale, vicepresidente del Comitato nazionale di bioetica (Cnb) che per precisa di “parlare a titolo personale. O almeno non di tutto il Cnb”.

Il Cnb ha approvato oggi un documento sul taglio di coda e orecchie nei cani in cui viene marginalmente affrontato anche l’argomento delle razze “sofferenti” che, dice il testo “ meritevole di una trattazione pi approfondita”. “Spero - rincara la Caporale - che si possa arrivare, entro il 2015, a un divieto di commercio affrontando la questione in maniera graduale, con una moratoria progressiva che permetta agli allevatori di organizzarsi per tempo. Si tratterebbe di una questione di civilt visto che sono razze selezionate incrociando animali portatori di difetti fisici che solo ai nostri occhi sono ‘simpatici’ o ‘carini’”.

(Sal/Gs/Adnkronos)