BARI: OTTO ARRESTI PER OMICIDIO MERCANTE
BARI: OTTO ARRESTI PER OMICIDIO MERCANTE
ESPONENTE CLAN UCCISO NEL SETTEMBRE DEL 2005 A COLPI D'ARMA DA FUOCO.

Bari, 5 mag. - (Adnkronos) - Dalle prime luci dell’alba, nel quartiere San Paolo di Bari, e’ in corso una operazione dei carabinieri del Comando Provinciale, impegnati nell’esecuzione di otto ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone ritenute coinvolte a vario titolo nell’omicidio di mafia di un personaggio eccellente dei clan, Amleto Mercante, pluripregiudicato appartenente alla famiglia dei Mercante-Diomede, ucciso nel settembre del 2005 a colpi d’arma da fuoco.

Secondo gli inquirenti a sparare furono killer inseriti nel clan rivale dei Telegrafo. Tra gli arrestati figura il giovane Donato Telegrafo, 19 anni, figlio del boss Nicola, detto ‘Brigante, deceduto nel 2004 nel carcere di Catanzaro e gia’ capo dell’omonimo clan.

Le catture di stamane scaturiscono da provvedimenti cautelari richiesti dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari ed emessi dal giudice per le indagini preliminari. Delle otto persone arrestate, quattro vengono ritenute compomenti del gruppo di fuoco. Due donne, parenti della vittima, sono state raggiunte da misure cautelari piu’ leggere per porto e detenzione di armi. I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terra’ alle 11 nella sede del Comando Provinciale a Bari.

(Pas/Zn/Adnkronos)