MANTOVA: A QUINGENTOLE SI REALIZZERA' UN NUOVO PORTO TURISTICO
MANTOVA: A QUINGENTOLE SI REALIZZERA' UN NUOVO PORTO TURISTICO
ASSESSORE REGIONALE BONI, NAVIGABILITA' E SICUREZZA QUESTIONI CENTRALI

Mantova, 5 mag. - (Adnkronos) - La sicurezza idraulica, l’innalzamento degli argini nei tratti non ancora adeguati, la manutenzione delle sponde e la navigabilit. In una parola, la sicurezza, in generale, del Po. E’ stato questo l’argomento al centro dell’incontro che si svolto oggi a Quingentole (Mantova) alla presenza del presidente dell’Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) e assessore al Territorio e Urbanistica della Regione Lombardia, Davide Boni. Presenti anche il sindaco di Quingentole, Alberto Manicardi, e gli amministratori di altri Comuni rivieraschi del Po mantovano: Revere, Serravalle a Po, Carbonara e Pieve di Coriano.

La questione della navigabilit, soprattutto nel tratto di fiume che costeggia Quingentole, stata il centro della discussione, anche in vista della realizzazione di un porto turistico fluviale. E’ stato infatti rilevato che a causa dello spostamento della corrente fluviale sul lato sinistro del fiume, solo continue attivit di dragaggio possono garantire la navigabilit sulla sponda destra del Po, dove sorger l’attracco di Quingentole.

Alla proposta del sindaco di utilizzare il dragaggio degli inerti per ottenere fondi da reinvestire per la realizzazione di tutte le opere necessarie lungo il fiume, con un controllo dei Comuni e nel pieno rispetto dell’ambiente, il presidente Boni ha precisato che “stiamo lavorando perch l’Aipo diventi il soggetto centrale nella gestione del Po e dei suoi affluenti e assuma anche le competenze in materia di navigazione’’. (segue)

(Red-Mil/Pn/Adnkronos)