MILANO: 20MILA GIOVANI A RISCHIO SUICIDIO, AL FATEBENEFRATELLI PRIMO SERVIZIO AD HOC
MILANO: 20MILA GIOVANI A RISCHIO SUICIDIO, AL FATEBENEFRATELLI PRIMO SERVIZIO AD HOC
UNICO IN ITALIA, FINANZIATO DA REGIONE LOMBARDIA E PROMOSSO CON 'AMICO CHARLY ONLUS'

Milano, 5 mag. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Nasce al Fatebenefratelli di Milano il primo esempio in Italia di servizio ospedaliero integrato dedicato ai giovani che hanno tentato il suicidio. La seconda causa di morte tra i 14-20enni della penisola, ‘’un’epidemia silenziosa con numeri paragonabili a quelli di una guerra’’, denunciano gli esperti. ‘’Un’emergenza in crescita che nel nostro Paese e’ pero’ ampiamente sottostimata - avvertono - con dati ufficiali lontanissimi dalla realta’’’.

Si calcola infatti che solo tra Milano e provincia i giovani fra i 10 e i 25 anni a rischio suicidio siano circa 20mila: ragazzi, ma soprattutto ragazze, attraversati almeno una volta dall’idea di togliersi la vita. Di questi, da 700 a mille-1.500 l’anno provano a farlo. E in troppi casi ci riescono, specie i maschi. Un quadro allarmante che coinvolge tutta la Lombardia, cui va il primato nazionale del maggior numero di suicidi, con punte record nel Milanese, in Valtellina e Valseriana. ‘’Ma nessun numero basta a fotografare il dramma’’, ha spiegato oggi a Milano Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di Psichiatria del Fatebenefratelli, se si pensa che ‘’per ogni tentato suicidio di cui veniamo a conoscenza ce ne sono almeno altri cinque che restano nell’ombra’’.

Per aiutare adolescenti e famiglie parte, quindi, sotto la Madonnina un progetto sperimentale della durata di tre anni, promosso da Fatebenefratelli, Regione Lombardia e associazione ‘L’amico Charly Onlus’ e finananziato dalla Regione con 150mila euro l’anno, di cui 120mila al Fatebenefratelli e 30mila all’Onlus. L’iniziativa e’ stata annunciata in ospedale alla presenza del presidente lombardo, Roberto Formigoni, e del direttore generale dell’azienda Fatebenefratelli-Oftalmico, Roberto Testa. (segue)

(Sal/Ct/Adnkronos)