MILANO: COLDIRETTI, ALLOGGI IN CASCINA PER GLI UNIVERSITARI
MILANO: COLDIRETTI, ALLOGGI IN CASCINA PER GLI UNIVERSITARI
POTREBBERO ESSERE RESTRUTTURATI 250 FABBRICATI AGRICOLI

Milano, 5 mag. - (Adnkronos)- Un alloggio in cascina, a Milano e dintorni, per gli studenti universitari fuori sede. La proposta arriva dalla Coldiretti di Milano e Lodi che sta studiando un progetto per la realizzazione di una rete di posti letto nelle aziende agricole del proprio territorio. La proposta arriva dopo che l’altro ieri Giulio Ballio, rettore del Politecnico, durante un incontro, aveva lanciato un allarme sulla scarsit di posti letto per studenti unversitari, problema da risolvere, aveva detto, “entro i prossimi 4 anni, altrimenti andranno tutti a Barcellona, Zurigo e Stoccolma”.

Con 8 mila studenti fuori sede che rischiano di lasciare il capoluogo lombardo per problemi di alloggio, gli agricoltori lanciano l’idea delle cascine. Per Roberto Madd, direttore della Coldiretti di Milano e Lodi, “se si parte in tempi brevi c’ la possibilit di avere una struttura ricettiva dedicata agli atenei di Milano parte all’interno e a ridosso della citt e parte in zone ben collegate”. Lungo l’area dei navigli esistono circa 250 fabbricati agricoli dismessi che possono essere ristrutturati e destinati all’alloggio degli studenti. In tutto, continua Madd “si potrebbe creare un potenziale ricettivo che, sulla carta, raggiungerebbe circa 3 mila posti letto”. Il tutto dovrebbe essere realizzato tramite accordi e convenzioni con le amministrazioni territoriali e con gli stessi atenei.

(Red-Mil/Lr/Adnkronos)