MILANO: SCARPIS PROMUOVE UFFICIO IMMIGRATI
MILANO: SCARPIS PROMUOVE UFFICIO IMMIGRATI
DOMANI FESTA PER 154 ANNIVERSARIO POLIZIA DI STATO

Milano, 5 mag. - (Adnkronos) - E’ un bilancio di luci ed ombre quello degli ultimi dodici mesi dell’attivit della polizia di Milano fatto dal questore della citt Paolo Scarpis. “Ci sono motivi di soddisfazione e di preoccupazione” spiega Scarpis, alla conferenza stampa di presentazione per il 154 anniversario della Polizia. “I dati quest’anno risentono in maniera pesantissima del cambio del sistema di rilevazione. E’ difficile un paragone con gli scorsi dodici mesi e per questo pi giusto concentrarci sulle attivit svolte”. Fiore all’occhiello per Scarpis “l’ufficio immigrazioni che riuscito a smaltire tutte le partiche accumulate”.

Un settore che “entro la fine del mese -sottolinea- vivr una vera rivoluzione dal momento che le domande per i rilasci turistici, i rinnovi e i rilasci dei documenti di soggiorno non devono pi essere fatte in Questura, ma agli uffici postali”.

Nota negativa invece per l’ufficio passaporti. “Chiedo scusa ai milanesi -dichiara Scarpis- per le code e i disagi che devono sostenere”. Difficolt che spiega solo legate a particolari attrezzature per le foto digitali inizialmente presenti solo a Milano. “Sulla nostra citt si riversata tutta l’utenza del nord Italia dal momento che il passaporto con la foto digitale necessaria per andare negli Stati Uniti”. Una situazione che ci tiene a precisare il questore “torner entro il mese alla normalit”. (segue)

(Afe/Lr/Adnkronos)