MINORI: VENETO- DE POLI, AUMENTANO GLI STRANIERI ABBANDONATI
MINORI: VENETO- DE POLI, AUMENTANO GLI STRANIERI ABBANDONATI
L'ASSESSORE REGIONALE E' INTERVENUTO AL CIVITAS

Padova, 5 mag. (Adnkronos) - I minori stranieri non accompagnati sono quei minori stranieri che si trovano in Italia e nel Veneto privi di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti legalmente responsabili. Per quanto riguarda il territorio regionale i dati forniti dall’Osservatorio regionale per l’infanzia e l’adolescenza mostrano la presenza (alla fine del 2004) di 220 di questi ragazzi nelle strutture di accoglienza. Si tratta di circa il 30% del totale pari a 1446 di cui 893 italiani e 333 stranieri e del gruppo nomade; essi provengono, per la maggior parte, dalla Romania (per oltre il 25%), dall’Albania (per oltre il 18%), dal Marocco (per oltre il 16%).

Lo ha ricordato oggi, nell’ambito di Civitas, l’Assessore regionale alle politiche sociali del Veneto, Antonio De Poli, intervenuto ad uno workshop sulla questione, svoltosi nello spazio della Regione Veneto. “I minori che entrano clandestinamente in Italia e nel Veneto senza genitori o parenti prossimi che li accompagnino – ha ricordato l’Assessore - sono nella maggioranza ragazzi sopra i 14 anni (oltre il 70% dei casi) con situazioni di grave povert, e che cercano in Italia un futuro negato nei loro paesi di provenienza’’.(segue)

(Red-Dac/Pe/Adnkronos)