PESCA: VENEZIA, POLIZIA SEQUESTRA VONGOLE CON FALSA CERTIFICAZIONE
PESCA: VENEZIA, POLIZIA SEQUESTRA VONGOLE CON FALSA CERTIFICAZIONE
ASSESSORE PESCA, ANDANDO AVANTI COSI NESSUNO VORRA' PIU PRODOTTO DELLA LAGUNA

Venezia, 5 mag. - (Adnkronos) - La Polizia Provinciale di Venezia ha sequestrato oggi 120 chilogrammi di vongole adulte dotate di certificazioni fasulle. Gli uomini della Provinciale hanno sorpreso due uomini, l’uno residente a Mestre l’altro a Spinea, intenti a scaricare da un potente “barchino” ancorato nel canal Salso, in pieno centro di Mestre, i molluschi che erano gi stati divisi in confezioni. L’Assessore Provinciale alla Pesca Luigi Solimini ha voluto sottolineare che “chi compie questo tipo di azioni non pu non pensare al fatto che mette a serio repentaglio la salute di migliaia di persone e che compromette seriamente qualsiasi prospettiva personale e di categoria’’.

‘’Se si continua cos - ha aggiunto - a breve nessuno vorr pi comprare vongole della Laguna di Venezia e i pescatori per primi saranno costretti a pagarne le spese. Stiamo continuando, assieme adi Enti, alle Associazioni di Categoria ed alle Forze di Polizia, ad indicare la via dell’allevamento ed a reprimere qualsiasi fenomeno delinquenziale: certamente il fatto che i due protagonisti di queste vicenda siano l’uno di Mestre e l’altro di Spinea deve farci pensare. Come deve farci pensare il teatro di questo sequestro: il piano centro cittadino alle sette del mattino”.

(Paj/Ct/Adnkronos)