ROMA: 'A SCUOLA CON L'UNESCO', 17 ISTITUTI ADOTTANO I RIONI STORICI DELLA CAPITALE
ROMA: 'A SCUOLA CON L'UNESCO', 17 ISTITUTI ADOTTANO I RIONI STORICI DELLA CAPITALE
PROGETTO PRESENTATO QUESTA MATTINA NELLA SALA DELLE BANDIERE DEL CAMPIDOGLIO

Roma, 5 mag. (Adnkronos) - Diciassette scuole medie di Roma, questa mattina, nell’ambito del progetto ‘A scuola con l’Unesco’ hanno adottato gli storici Rioni del centro storico capitolino, dichiarati Patrimoni dell’Umanit dall’Unesco.La presa in carico del centro storico della citt da parte delle scuole simbolicamente avvenuta nelle Sala delle Bandiere del Campidoglio dove sono custodite le bandiere dei 22 Rioni. L’evento, presentato questa mattina dal vicesindaco di Roma Maria Pia Garavaglia e dall’assessore Maria Coscia, nasce dalla collaborazione tra l’assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche a l’assessorato al Turismo.

La manifestazione nasce dall’interessamento dell’ufficio italiano Unesco, presso il ministero per i Beni e le Attivit Culturali, al progetto ‘La scuola adotta un Monumento’ e al grande successo che questa esperienza di attenzione ai temi della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale sta avendo tra le scuole romane. Nel biennio di progetto appena concluso oltre 200 scuole, dall’infanzia alle superiori, hanno adottato 217 siti in tutta la citt, coinvolti 25 mila bambini e ragazzi.

‘A scuola con l’Unesco’ che partir il prossimo anno scolastico coinvolgendo le classi seconde e terze di 17 scuole medie, propone un percorso formativo con l’obiettivo di preparare i ragazzi ad ospitare, con il ruolo di guida, scolaresche provenienti da altri luoghi dichiarati Patrimonio dell’Umanit. I ragazzi che parteciperanno alla formazione avranno modo di accrescere la consapevolezza dell’appartenenza alla citt dove vivono, sentendosi protagonisti non soltanto all’interno della scuola, dove avranno, tra l’altro, il compito di istruire gli esordienti della classe prime in modo tale da creare una sorta di ciclo continuo, ma anche, soprattutto negli scambi culturali, di accrescere la consapevolezza di essere eredi e custodi del Patrimonio da trasmettere. (segue)

(Gen/Gs/Adnkronos)