ROMA: OPERAZIONE GUARDIA FINANZA, IRREGOLARITA' PER 47,3% ESERCIZI COMMERCIALI (2)
ROMA: OPERAZIONE GUARDIA FINANZA, IRREGOLARITA' PER 47,3% ESERCIZI COMMERCIALI (2)
IL 42,5% SFRUTTA MANODOPERA IRREGOLARMENTE ASSUNTA

(Adnkronos) - L’operazione della Guardia di finanza non si e’ limitata al controllo del solo aspetto fiscale, ma si e’ estesa sul versante del “lavoro nero”, che ha dato esiti sigificativi, in special modo quando connesso all’immigrazione clandestina.

E’ cosi’ emerso che su 200 esercizi attenzionati circa il 42,5% sfruttavano manodopera irregolarmente assunta, per un totale di 85 dipendenti, di cui 15 ‘irregolari’ poiche’ seppur ‘finalmente assunti’, che risultavano di fatto impiegati a tempo pieno anziche’ parziale con la conseguenza che i relativi contributi previdenziali e assistenziali venivano liquidati e versati solo in parte dal datore di lavoro; gli altri 70 sono risultati invece completamente ‘in nero’ in quanto impiegati in maniera occulta, di talche’ i dati identificativi non risultavano censiti nelle scritture obbligatorie ai fini previdenziali (libro matricola e libro paga) e pertanto in evasione di ogni forma di contribuzione di competenza nel settore di lavoro.In 15 casi di lavoro ‘in nero’, tra l’altro, ci si e’ trovati di fronte anche ad immigrati clandestini per i quali sono state avviate le procedure di rimpatrio, deferendo all’a.g. i titolari dei relativi esercizi commerciali.

(Emb/Zn/Adnkronos)