SALUTE: AGENZIA EUROPEA CONFERMA SICUREZZA ASPARTAME (3)
SALUTE: AGENZIA EUROPEA CONFERMA SICUREZZA ASPARTAME (3)
ULTERIORI DATI SARANNO VALUTATI CON 'MASSIMA PRIORITA''

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Le alterazioni riscontrate nei reni, uretere e vescica soprattutto dei ratti di sesso femminile - continuano gli esperti dell’Efsa - non sono specifiche dell’aspartame, ma piuttosto il risultato di una lieve irritazione o di squilibri nel metabolismo del calcio, specifici del ratto e privi di rilevanza per l’uomo. Infine, il numero di tumori maligni dei nervi periferici ritenuto basso e non rilevabile un chiaro legame con dosi elevate di aspartame. La stessa diagnosi di questi tumori incerta, secondo il gruppo di esperti.

In pratica, conclude il direttore esecutivo Herman Koeter, ‘’l’Efsa ritiene che i risultati dello studio della Fondazione Ramazzini sull’aspartame non forniscano basi scientifiche per riconsiderare il suo utilizzo nei prodotti alimentari. Quella dell’Efsa una valutazione puramente scientifica, senza alcun condizionamento politico n di altro tipo. Se in futuro saranno disponibili ulteriori informazioni sull’aspartame, l’agenzia le valuter con la massima priorit’’.

Quanto al rischio di altre malattie, per esempio neurologiche, sono stati analizzati i risultati di una ricerca condotta negli Usa fra gli stessi consumatori, pubblicata nel 2002: i dati evidenziano l’insorgere di emicranie, ma escludono un’associazione diretta fra consumo di aspartame e altre patologie.

(Sal/Ct/Adnkronos)