SCUOLA: TOSCANA, DA REGIONE 7 MILIONI PER EDILIZIA E SERVIZI ALL'INFANZIA
SCUOLA: TOSCANA, DA REGIONE 7 MILIONI PER EDILIZIA E SERVIZI ALL'INFANZIA
ISORSE AGGIUNTIVE PER LE EMERGENZE, EVITERANNO LA CHIUSURA DI ALCUNI ISTITUTI

Firenze, 5 mag. - (Adnkronos) - Una boccata di ossigeno in arrivo per i Comuni toscani ‘’lasciati a secco da anni di tagli e di mancati finanziamenti da parte del governo nazionale’’. A dotare di fondi freschi le casse degli enti locali per fare fronte ai problemi pi urgenti in fatto di edilizia scolastica e servizi per l’infanzia la Regione Toscana, che ha destinato, con il bilancio 2006, risorse aggiuntive per un ammontare complessivo di circa 5 milioni di euro per la gestione e la creazione di nuove strutture per i bambini da zero a tre anni, mentre 2 milioni di euro andranno agli interventi urgenti di edilizia scolastica.

Questi fondi serviranno a finanziare gli interventi pi urgenti che scongiureranno, in molti casi, la chiusura di sedi scolastiche. “Con questo ulteriore intervento - spiega l’assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini - la Regione ha deciso di dimostrare concretamente di essere a fianco dei Comuni che oggi si trovano alle prese con una vera e propria emergenza, provocata da anni di ritardi e contrazioni nei trasferimento, una carenza cronica di fondi che oggi crea serie difficolt anche solo nel mantenere e nel gestire questi importanti i servizi. Il tutto a fronte di una sostanziale latitanza del governo e di una pressante richiesta di risposte da parte dei cittadini’’.

‘’A questo quadro - ha detto sempre Simoncini - abbiamo voluto contrapporre qualcosa di postivo, non solo trovando, sia pure con fatica, nuove risorse, ma anche sforzandoci di razionalizzare, ottimizzare e anche imboccare strade innovative, sia nel metodo utilizzato per reperire i fondi, sia nei contenuti degli interventi proposti”. (segue)

(Red-Xio/Ct/Adnkronos)