TRAPIANTI: +10% DONAZIONI PRIMI 4 MESI 2006, MA FERME LISTE ATTESA
TRAPIANTI: +10% DONAZIONI PRIMI 4 MESI 2006, MA FERME LISTE ATTESA
DIMINUISCONO LE OPPOSIZIONI, MIGLIORA IL CENTRO SUD

Roma, 5 mag. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Buone notizie per l’Italia sul fronte delle donazioni di organi. Nei primi quattro mesi del 2006, infatti, sono aumentate del 10% rispetto al primo quadrimestre dello scorso anno, portando l’Italia al secondo posto, dietro la Spagna, nella classifica mondiale del numero di donazioni di organi da donatore deceduto. In testa, dunque, anche agli Stati Uniti. Nel Belpaese si passati dai 3.177 interventi del primo quadrimestre del 2005 ai 3.468, secondo i dati in proiezione per il 2006.

A crescere anche il numero delle donazioni (22,8 per milione di abitanti nei primi mesi del 2006 contro 21 per milioni di abitanti nel 2005), soprattutto nelle regioni del Sud, mentre diminuisce in maniera significativa l’opposizione all’atto della donazione, che passa dal 29,4% del 2005 al 24%. Sono i dati presentati oggi a Roma, e aggiornati al 30 aprile 2006, dal direttore del Centro Nazionale Trapianti, Alessandro Nanni Costa, in occasione della presentazione della campagna 2006 ‘Dai valore alla vita’, per la promozione di donazioni e trapianti e della Settimana della donazione (dal 7 al 14 maggio prossimi) promosse dal ministero della Salute. L’unica ‘nota stonata’, le liste d’attesa che restano pressoch stabili dal 2002. (segue)

(Sal/Zn/Adnkronos)