TRIESTE: MEDAGLIE D'ORO AL MERITO CIVILE A 7 CADUTI PER ITALIANITA'
TRIESTE: MEDAGLIE D'ORO AL MERITO CIVILE A 7 CADUTI PER ITALIANITA'
ONORIFICENZE CONFERITE DA CIAMPI

Trieste, 5 mag. - (Adnkronos) - Sette medaglie d’oro al merito civile sono state consegnate nella Sala del Consiglio comunale di Trieste alla memoria dei sette caduti del 1945 e del 1947 per l’italianit della citt. Le onorificenze sono state conferite dal presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. Erano presenti i famigliari dei caduti, tra i quali qualche anziano coiuge e fratello.

Le medaglie sono state assegnate a Claudio Burla, Carlo Murra, Mirano Sancin, Graziano Novelli e Giovanna Drassich, giovani colpiti in via Imbriani dal piombo delle militie titine il 5 maggio del 1945. E a Emilio Beltramini e ad Alino Conestabo, uccisi in successivi scontri, rispettivamente il 3 novembre del 1945 in viale D’Annunzio e il 15 settembre 1947 in via Mazzini.

Durante la cerimonia, organizzata dal Comune e dalla Lega nazionale, il sindaco Roberto Dipiazza ha detto che le sette vittime sono state “testimoni della libert di Trieste, esempi di quel legale indissolubile che ha sempre unito questa martoriata terra all’Italia”. Il sindaco ha anche ricordato il vescovo di allora, monsignor Antonio Santin, con un’ampia citazione dall’omelia domenicale che lo stesso Santin tenne il giorno successivo a quel tragico 5 maggio. (segue)

(Afv/Pn/Adnkronos)