VATICANO: GUARDIE SVIZZERE, DAL 1506 DIFENDONO IL PAPA/SCHEDA
VATICANO: GUARDIE SVIZZERE, DAL 1506 DIFENDONO IL PAPA/SCHEDA

Citta' del Vaticano, 5 mag. - (Adnkronos) - La Guardia Svizzera pontificia e' il piu' piccolo esercito del mondo, ma da oltre cinquecento anni svolge un ruolo di altissimo prestigio: la difesa del Papa e del Vaticano. Nel maggio dello scorso anno, dopo la messa nella basilica vaticana e la commemorazione dei caduti nel cortile d'onore del quartiere svizzero, le guardie arruolate negli ultimi 12 mesi hanno prestato giuramento sulla bandiera del Corpo davanti al rappresentante della segreteria di Stato.

Istituite nel 1506 da Papa Giulio II, le Guardie Svizzere hanno come unico incarico la custodia della Sacra Persona del Papa e della Sua residenza e costituiscono uno dei gradi ufficiali della Curia nell'ambito della Casa pontificia. A difesa del Vaticano, oltre a questo corpo secolare, fino al 1970 ne esistevano altri due: la Guardia Nobile, sorta nel 1801, e la Guardia Palatina, nata nel 1850. Il 15 settembre 1970 Paolo VI decise di sopprimere tutti i corpi militari, ad eccezione delle Guardie svizzere che devono svolgere il servizio militare e di sorveglianza con la nobilta' che le ha sempre contraddistinte.

Il piu' piccolo esercito del mondo (non e' mai stato pero' truppa da guerra), conta oggi 110 soldati effettivi - secondo quanto prevede il regolamento riformato da Giovanni Paolo II nel 1979 - con quattro ufficiali, sei alabardieri e due tamburini. Ma nonostante le dimensioni ridotte le guardie del corpo di Sua Santita' osservano una rigida disciplina militare. (segue)

(Rre/Gs/Adnkronos)