AFGHANISTAN: ISAF, BRIGATA ARIETE LASCIA KABUL DOPO 6 MESI
AFGHANISTAN: ISAF, BRIGATA ARIETE LASCIA KABUL DOPO 6 MESI
CERIMONIA A CAMP INVICTA, SUBENTRANO GLI ALPINI DEL 2 REGGIMENTO

Roma, 10 mag. (Adnkronos) - Italfor 12, contingente italiano a Kabul basato sul 132 Reggimento Artiglieria Corazzata Ariete con sede a Maniago (Pordenone) al comando del Colonnello Enzo Mosolo, lascia l’Afghanistan dopo 6 mesi di impegno nella missione Isaf. La cerimonia, svoltasi questa mattina presso Camp Invicta, sede del contingente italiano a Kabul, ha ufficializzato il passaggio di consegne con il contingente subentrante, basato sul 2 Reggimento alpini di Cuneo al comando del Colonnello Mario Giacobbi.

Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri Francesco Ettore Sequi, ambasciatore d’Italia in Afghanistan, il Colonnello Mohammad Ghani Nabizadah del ministero della Difesa afghano, il Generale di Divisione Giuseppe Emilio Gay, vice comandante della missione Isaf ed il Colonnello Giorgio Romitelli, ‘National Contingent Commander’ e vice comandante della Brigata Multinazionale Kabul. Sono stati ricordati il capitano Manuel Fiorito e il maresciallo capo Luca Polsinelli, caduti nell’attentato di venerd scorso a Kabul.

Il contingente italiano, ha detto l’ambasciatore Sequi, ha saputo ‘’ affermare i valori di impegno etico, militare e umanitario a sostegno dell’azione della Comunit Internazionale e dell’Italia. Gli uomini e le donne di Italfor 12 hanno costituito quell’esempio di perfetta padronanza dei valori pi nobili che ispirano la nostra Costituzione e saranno ricordati con ammirazione e gratitudine da tutta la popolazione afghana e dalle autorit locali ed internazionali”. (segue)

(Mac/Pe/Adnkronos)