FILIPPINE: MANILA POTREBBE VIETARE FILM 'CODICE DA VINCI'
FILIPPINE: MANILA POTREBBE VIETARE FILM 'CODICE DA VINCI'
THRILLER TRATTO DA BESTSELLER DI DAN BROWN E' 'BLASFEMO'

Manila, 10 mag. - (Adnkronos) - Nelle Filippine potrebbe non arrivare mai il film con Tom Hanks tratto dal bestseller di Dan Brown ‘Il codice da Vinci’. La scure del censore potrebbe infatti abbattersi sul thriller che affronta la questione della presunta discendenza di Ges Cristo e della Maddalena perch giudicato ‘blasfemo’. “Credo dovremmo fare il possibile per non autorizzarne la visione”, ha dichiarato Eduardo Ermita, stretto collaboratore del presidente Gloria Macapagal Arroyo, sostenendo di parlare da “cattolico devoto”. E come lui, l’80% della popolazione del Paese asiatico professa il cattolicesimo, un ottimo motivo, sostiene Ermita, per vietare la proiezione di un film che potrebbe offendere la sensibilit dei filippini.

A chiedere al censore espressamente di vietare il film stato anche un esponente autorevole della Chiesa cattolica filippina, Ramon Arguelles, arcivcescovo di Lipa, a sud della capitale. “A nome di molti che come voi amano e rispettano il figlio di Dio fattosi uomo - si legge in una lettera dell’alto prelato - chiedo fermamente di vietare la diffusione del film ‘Il codice da Vinci’ in tutto il Paese”.

(Abi/Ct/Adnkronos)