AREZZO: CITTADINANZA ONORARIA A QUATTRO TESTIMONI DI SPERANZA
AREZZO: CITTADINANZA ONORARIA A QUATTRO TESTIMONI DI SPERANZA
OMAGGI PER LILIANA SEGRE, SELIM BESLAGIC, JULIA DOBROVOLSKAJA E ISMAIL MUHAMMAD KHATIB

Arezzo, 12 mag. - (Adnkronos) - Sulle ‘’Piazze di Maggio’’ stanno per passeggiare quattro aretini in pi. Aretini di adozione ma la cui storia diventer da domani, sabato 13 maggio, uno dei fiori all’occhiello del territorio. E della Provincia che proprio domattina, insieme alla Diocesi di Arezzo e a Rondine Cittadella della Pace, alle ore 9.30 consegner quattro cittadinanze ideali onorarie. E’ il massimo titolo onorifico che possa essere conferito e stavolta suggella proprio ‘’Le Piazze di Maggio’’, l’evento della Cei sul tema della cittadinanza che da una settimana tiene banco a Rondine Cittadella della Pace e ad Arezzo ma anche nei principali comuni dell’aretino. Le cittadinanze ononarie andranno a Liliana Segre, Selim Beslagic, Julia Dobrovolskaja e Ismail Muhammad Khatib.

Quattro testimoni di speranza, tutti in qualche modo collegati ad Arezzo. Una Liliana Segre, tra le poche superstiti del campo di sterminio di Auschwitz, la cui storia ha commosso migliaia di studenti nei frequenti incontri svoltisi via via da queste parti. Poi Selim Beslagic, l’ex sindaco di Tuzla, capace di non spezzare il filo fragile che poteva tenere unite tra loro le varie etnie subito dopo il bombardamento che aveva ucciso decine di ragazzi per il Corso: uno dei superstiti studente nella Cittadella della Pace.

Quindi Julia Dobrovolskaja, una protagonista della cultura russa in Italia, la porta attraverso la quale, complici le traduzioni, sono passati autori che sarebbero rimasti proibiti e sconosciuti, da sempre grande amica di Rondine Cittadella della Pace. E infine Ismail Muhammad Khatib, palestinese, ha perso la figlia sotto i colpi di un cecchino e ha accettato di donarne gli organi anche ad dei bambini israeliani. (segue)

(Red-Xio/Opr/Adnkronos)