BOLOGNA: NUOVA OCCUPAZIONE IN VIA ZANARDI DA PARTE COLLETTIVO CRASH
BOLOGNA: NUOVA OCCUPAZIONE IN VIA ZANARDI DA PARTE COLLETTIVO CRASH
'LA POLITICA CI DIA UNA RISPOSTA', COFFERATI REPLICA 'BUONA PERMANENZA'

Bologna, 12 mag. - (Adnkronos) - Nuova occupazione a Bologna da parte del collettivo Crash che, da tre mesi, fino a ieri stanziava abusivamente nell’ex mensa di San Donato, dove questa mattina sono stati posti i sigilli che hanno messo fine alla protesta dei giovani del movimento. Il nuovo stabile in cui Crash ha fatto irruzione, intorno alle 12.00, un edificio di propriet del Comune all’incrocio tra via Zanardi e via del Lazzaretto, destinato alla demolizione. I ragazzi di Crash hanno gi programmato per questa sera alle 18.30 una prima assemblea organizzativa. Intanto questa mattina hanno incontrato il segretario provinciale di Rifondazione Comunista Tiziano Loreti, il consigliere provinciale del Prc Sergio Spina e il leader del Bologna Social Forum Valerio Monteventi.

”Siamo qui perch abbiamo deciso di rispondere allo sgombero dell’ex mensa, non con una resistenza attiva perch non siamo mai stati contrari al progetto della scuola materna previsto per quello spazio - racconta Fulvio Massarelli di Crash, che al momento in via Zanardi con altri 40 compagni - ma con una nuova occupazione per dimostrare che il nostro progetto di lotta al precariato metropolitano ha pari dignit rispetto al progetto della scuola”. (segue)

(Mcb/Pn/Adnkronos)