ENEL: IL 21 MAGGIO TROFEO CICLISTICO PEDALATA ELETTRICA ''GINO BARTALI''
ENEL: IL 21 MAGGIO TROFEO CICLISTICO PEDALATA ELETTRICA ''GINO BARTALI''
120 GLI ATLETI ISCRITTI IN RAPPRESENTANZA DI 15 SOCIETA' CICLISTICHE

Lucca, 12 mag. - (Adnkronos) - E’ stata presentata nella sede dell’Associazione degli Industriali di Lucca da Amelio Brunelli, responsabile dell’Unit di Business Idroelettrica Enel di Bologna, la sesta edizione del trofeo ciclistico promosso da Enel “Pedalata Elettrica”, dedicato dal 2001 a Gino Bartali, il campionissimo che seppur per un breve periodo fu dipendente elettrico a Castelnuovo. Per questa appartenenza “elettrica” Enel ha ritenuto che dalla edizione 2002 tutte le future edizioni della ‘’Pedalata Elettrica’’ vengano dedicate a Gino Bartali sulle vie dell’energia idroelettrica in Garfagnana. Madrina di questo evento sportivo e’ la figlia dello scomparso campione, Bianca Maria Bartali.

La gara ciclistica si correr domenica 21 maggio con ritrovo a Lucca in piazza Napoleone e partenza volante in via del Brennero a Borgo Giannotti: il percorso di 137 chilometri interessa la valle del Serchio attraversando, oltre alle localit pi suggestive, anche tutti gli impianti di Enel che per l’occasione diventeranno sede di nove traguardi volanti: Vinchiana, Borgo a Mozzano, Pian Rocca, Turrite Cava, Gallicano, sbarramento Castelnuovo, diga di Vagli, Gramolazzo e Sillano. In localit Passo Dalli a 1.000 metri di altitudine, a confine tra i Comuni di Giuncugnano e Sillano, il Gran Premio della montagna, mentre l’arrivo sara’ in corrispondenza della centrale idroelettrica di Torrite. Sono 120 gli atleti iscritti in rappresentanza di 15 societa’ ciclistiche.

La cerimonia di premiazione al termine della corsa verr effettuata nella Sala dei Marmi della centrale idroelettrica di Torrite, intitolata dallo scorso anno alla memoria di Gino Bartali con l’apposizione di una epigrafe in versi di Giuseppe Cordoni. Dalle ore 10 alle 18 di domenica 21 maggio, la stessa centrale sar aperta al pubblico che avr cos modo di apprendere dalle guide dell’Enel tutti i suoi “segreti”.

(Red-Xio/Col/Adnkronos)