MILANO: DAI TASSISTI INVITO AL DIALOGO CON FUTURO SINDACO (2)
MILANO: DAI TASSISTI INVITO AL DIALOGO CON FUTURO SINDACO (2)

(Adnkronos) - “L’incontro di questa mattina -ha aggiunto Luca- stata l’occasione per ribadire alcune questioni ormai esasperate e non pi rinviabili come l’estensione della rete delle corsie preferenziali e, soprattutto, il preciso impegno a farne rispettare l’uso riservato. Come l’urgenza di ripristinare le centraline di chiamata, oggi spesso inutilizzabili, e -continua il presidente dell’Unione artigiani- di rimettere mano agli orari dei servizi e renderli pi funzionali secondo le indicazioni e l’esperienza che i tassisti possono offrire. Per non dire della questione legata alla collaborazione familiare del taxi, alle esigenze di formazione dei conducenti, alle difficolt del servizio che opera attorno al nuovo Polo fieristico di Rho-Pero, alla necessit di maggior flessibilit in occasione di eventi particolari”.

Per Luca, “il buon funzionamento del servizio taxi un importante biglietto da visita che un’amministrazione comunale di una metropoli come Milano deve presentare con orgoglio a chi la frequenta per lavoro e per turismo, agli ospiti stranieri, oltre che a tutti i cittadini. E -conclude- questo non si pu farlo solo ipotizzando l’aumento delle auto circolanti che tra l’altro, in presenza di un traffico caotico e di un servizio mal assistito, non fanno altro che aumentare il caos.”

(Red-Sap/Lr/Adnkronos)