ROMA: IN 15 ANNI UNA LUNGA SCIA DI DELITTI A SFONDO OMOSESSULE/SCHEDA
ROMA: IN 15 ANNI UNA LUNGA SCIA DI DELITTI A SFONDO OMOSESSULE/SCHEDA
(RIF: ''ROMA: POLIZIA RISOLVE IL GIALLO DELL'OMICIDIO DEL PARRUCCHIERE GAY'')

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - Sono trentasette gli omosessuali uccisi a Roma tra il 1990 ed il 2005. Tra questi anche Claudio Pavone, trovato strangolato nella sua abitazione di Ostia il primo aprile del 1997 e il cui caso e’ stato risolto oggi dalla squadra mobile di Roma, che ha arrestato un giovane marocchino, a Napoli. Da Domenico Semeraro a Paolo Seganti e’ lunga la scia di delitti a sfondo gay che sono stati perpetrati nella capitale.

- 25 APRILE 1990: Domenico Semeraro, l’imbalsamatore, viene strangolato nella sua casa. Per l’omicidio vengono condannati Armando Lovaglio, 15 anni di carcere, e Michela Pazzini detta “Samantha”, 9 anni di reclusione per concorso in omicidio.

- 20 LUGLIO 1990: Giancarlo Abbate viene trovato legato e strangolato in casa. Sono stati condannati a 25 anni e 6 mesi di reclusione due tunisini.

- 11 MAGGIO 1991: Franco Pizzarelli viene strangolato. Condannato per l’omicidio Giampaolo Coccia, un tossicodipendente di 30 anni.

-3 NOVEMBRE 1991: Sergio Iori, un impiegato di banca viene ucciso a coltellate. Il corpo stato ritrovato seminudo ai bordi di una strada secondaria. (segue)

(Mpi/Gs/Adnkronos)