SANITA': ABRUZZO - MAZZOCCA, NEL NUOVO PIANO PIU' DISTRETTI SOCIALI (2)
SANITA': ABRUZZO - MAZZOCCA, NEL NUOVO PIANO PIU' DISTRETTI SOCIALI (2)

(Adnkronos) - In questo contesto, Mazzocca ha rimarcato l'importanza dell'istituzione dell'Agenzia saniataria regionale "che, tra l'altro, sta verificando, reparto per reparto, i tassi di ospedalizzazione in funzione di una riorganizzazione dell'intero sistema". “Un ritardo abissale - a giudizio di Mazzocca - l'Abruzzo lo sta scontando in edilizia sanitaria dove il relativo piano di investimenti, finanziato gi nel '98 per circa 600 miliardi di vecchie lire quando ministro della Sanit era Rosy Bindi, stato approvato dalla Regione solo nel giugno 2002. Per di pi, alla data del mio insediameto, un anno fa, era stato speso appena il 10% del totale".

Altro capitolo chiave il nuovo Piano sanitario regionale che dovrebbe essere definito entro l'anno, anche grazie al coivolgimento delle professioni sanitarie. "Una bozza di programma - ha confermato Mazzocca - vedr la luce prima delle ferie estive. Tra i grandi obiettivi di salute che ci poniamo - ha proseguito l'assessore - c' quello di garantire una maggiore efficienza dei servizi di assistenza alla popolazione anziana, sempre pi numerosa e quello della prevenzione oltre all'individuazione e all'abbattimento di alcune grandi patologie. Un occhio di riguardo, poi, lo merita la qualit dei percorsi formativi per i quali -ha concluso - c' un confronto aperto e fruttuoso con le universit".

(Sti/Ct/Adnkronos)