SANITA': CGIL CALABRIA, TROPPI RITARDI PER CORSI OPERATORI
SANITA': CGIL CALABRIA, TROPPI RITARDI PER CORSI OPERATORI
CUBELLO E PORTULESI, LETTERA A LO MORO PER SOLLECITARE INTERVENTO

Lamezia Terme, 12 mag. - (Adnkronos) - ‘’Sono ormai anni che stato bandito un corso-concorso per formare la figura di operatori socio sanitari, e se anche oggettivamente esistono difficolt per la gestione delle selezioni in conseguenza dell’alto numero di domande pervenute, non si pu continuare ad evitare di affrontare e risolvere definitivamente la questione’’. Lo affermano in una nota congiunta Domenico Cubello, segretario generale Cisl Fp Calabria e Rosario Portulesi, segretario regionale Cisl Fp sanit, i quali chiedono anche per la Calabria‘’ la possibilit di offrire servizi di qualit agli utenti del servizio sanitario regionale anche attraverso la piena utilizzazione di figure di supporto alla professione infermieristica e dedicate alla cura ed al servizio delle persone nelle nostre strutture Ospedaliere e Sanitarie’’.

‘’Riteniamo intollerabile - denunciano - che da anni non si riescono ad attivare in Calabria le procedure selettive per accedere ai corsi in questione peraltro gi finanziati ma ancora pi grave il fatto che in presenza dell’accordo sottoscritto nel 2005 con il quale si era deciso di attivare i corsi per il personale interno alle strutture pubbliche e private del servizio sanitario regionale ad oggi tutto ancora bloccato’’. ‘’Abbiamo pertanto scritto all’assessore alla sanit Doris Lo Moro - concludono Cubello e Portulesi - chiedendole di definire con sollecitudine la questione, sapendo peraltro degli sforzi che lo stesso assessore sta compiendo in questo periodo per tentare di salvare un servizio sanitario quasi al collasso’’.

(Prs/Col/Adnkronos)