SANITA': TRAPIANTI, IN ABRUZZO DONAZIONI NELLA MEDIA
SANITA': TRAPIANTI, IN ABRUZZO DONAZIONI NELLA MEDIA
IN CRESCITA L'ATTIVITA' DEL CENTRO REGIONALE

Pescara, 12 mag. (Adnkronos) - L'Abruzzo si colloca nella media italiana per la donazione di organi, grazie ad un incremento del 23 per cento registrato nel 2005, rispetto all'anno precedente. Complessivamente, dal 2001, anno in cui cominciata l'attivit, risultano di 24 i trapianti di cuore e 171 quelli di rene; in quest'ultimo caso sono in lista di attesa 250 persone. Il Centro nazionale dei trapianti ha definito "rilevante ed avanzata l'attivit svolta in Abruzzo, basata su una buona organizzazione del sistema".

I dati sono stati illustrati nel corso della conferenza stampa, convocata a Pescara dall'assessore alla Sanit, Bernardo Mazzocca, in occasione della settimana della donazione degli organi, iniziata il 7 maggio e che si concluder il 14, promossa dal Ministero della Salute, in collaborazione con il Centro nazionale trapianti e le associazioni di volontariato. Diverse le azioni di sensibilizzazione alla donazione degli organi, con eventi nelle maggiori citt abruzzesi.

"Abbiamo a cuore il problema dei trapianti, tanto che l'attivit del centro regionale, che coordina le altre eccellenze in Abruzzo, entrer a pieno titolo nel costruendo piano sanitario", ha promesso l'assessore Mazzocca, che ha poi ricordato le iniziative gi poste in essere, come l'avvio dell'iter per la nascita del registro regionale del midollo osseo, la ricostituzione del comitato tecnico scientifico per i trapianti, i copiscui investimenti per il cardiologico di Chieti. (segue)

(Aab/Ct/Adnkronos)