SIENA: SISTEMA ANTIVANDALI A DIFESA DEGLI AFFRESCHI CINQUECENTESCHI DI SODOMA E SIGNORELLI
SIENA: SISTEMA ANTIVANDALI A DIFESA DEGLI AFFRESCHI CINQUECENTESCHI DI SODOMA E SIGNORELLI
INSTALLATO NEL CHIOSTRO DELL'ABBAZIA DI MONTE OLIVETO GRAZIE AL LIONS CLUB

Siena, 12 mag. - (Adnkronos) - Un sistema di oltre 130 metri lineari di distanziatori modulari disegnati dall’architetto senese Tarcisio Bratto - e quindi perfettamente inseriti nel contesto architettonico e monumentale dell’Abbazia - per difendere da usura e vandalismi il prezioso ciclo di affreschi con la vita di San Benedetto dipinti dal Sodoma (1497/8) e dal Signorelli (1505/8) nel chiostro di Monte Oliveto Maggiore ad Asciano (Siena), uno dei maggiori cicli pittorici del territorio senese, ammirati ogni anno da 100mila visitatori e fino ad oggi rimasti privi di qualsiasi protezione.

E’ questo il “service” (cio l’atto di liberalit con cui il Lions Club contribuisce ogni anno alla tutela e alla valorizzazione del proprio territorio) scelto dal Club Asciano-Rapolano-Serre-Crete Senesi per celebrare il suo decimo anniversario. Un “service” di straordinaria importanza non solo per il suo intrinseco “peso” economico (tra realizzazione, progettazione, direzione lavori, coordinamento e ricerca il valore dell’iniziativa si aggira intorno ai 40mila euro), ma soprattutto per il metodo innovativo che stato adottato per portare a buon fine l’impresa. (segue)

(Red-Xio/Gs/Adnkronos)