TERRORISMO: ABU OMAR HA INCONTRATO AVVOCATO IN PRIGIONE IN EGITTO (2)
TERRORISMO: ABU OMAR HA INCONTRATO AVVOCATO IN PRIGIONE IN EGITTO (2)

(Adnkronos) - Se confermati, questi incontri tra Abu Omar - che, come ricorda il giornale americano, fu rilasciato dopo settimane di interrogatori, e nuove violenze, nell’aprile del 2004 per essere arrestato di nuovo, a maggio, dopo che l’uomo aveva denunciato il suo caso a familiari ed amici ancora in Italia - ed il suo legale nella prigione di Tura, a sud del Cairo, sono i primi autorizzati dagli egiziani che trattengono l’imam, senza formali incriminazioni, ed in un regime di completo isolamento.

“Aveva proprio bisogno di parlare con qualcuno dopo un isolamento cos lungo - ha detto Zayat alla giornalista Hannah Allam - era molto preoccupato per sua moglie ed i suoi figli. E vuole essere risarcito per la sofferenza di questi tre anni. Vuole solo vivere in pace con la sua famiglia da qualche parte lontano dall’Egitto”.

Secondo quanto riportato dall’avvocato e dai familiari di Abu Omar, le autorit egiziane avrebbero concesso i colloqui dopo l’arrivo dall’Italia della richiesta di interrogare l’imam sulle circostanze del suo rapimento. Ma - specifica il giornale americano - “n le autorit egiziane n quelle italiane hanno confermato i nuovi interrogatori, le visite dell’avvocato o ogni altri sviluppo del caso”. (segue)

(Men/Col/Adnkronos)