TERRORISMO: CASO ABU OMAR- MARTINO, ESTRANEI GOVERNO E SISMI
TERRORISMO: CASO ABU OMAR- MARTINO, ESTRANEI GOVERNO E SISMI
LA LEGGE PUNISCE CHI RIVELA NOTIZIE COPERTE DA SEGRETO

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - Sul caso del sequestro dell’Imam egiziano Abu Omar, il Ministro della Difesa, Antonio Martino, ribadisce “l’assoluta estraneit del Governo e del Sismi rispetto al sequestro di Abu Omar, rapimento che non coinvolge ad alcun titolo n l’Esecutivo n il Servizio, n direttamente n indirettamente”.

Il Ministro della Difesa osserva che “il disvelamento di nomi di appartenenti al Sismi ed agli altri Organismi di Informazione e Sicurezza integra gli elementi di pi reati, perseguibili d’ufficio, tra i quali i pi evidenti risultano essere quelli sanzionati ai sensi degli articoli 256 e 261 del codice penale.L’ordinamento giuridico -rileva ancora il ministro della Difesa- punisce infatti i comportamenti tanto di chi rivela notizie coperte dal segreto quanto quelli di chi tenti di procurarsele o se le procuri”.

Con riguardo, infine, a notizie apparse sempre oggi e riguardanti l’organizzazione interna del Sismi e, segnatamente, le responsabilit affidate a singoli Dirigenti e le competenze attribuite alle sue Articolazioni, ci si limita ad affermare, prosegue il ministro, “che ancora una volta si assiste a ricostruzioni sbagliate e fuorvianti”.

(Sin/Gs/Adnkronos)