UE: TRASPORTO MARITTIMO, REGOLE PIU' SEMPLICI PER COLLEGARE PICCOLE ISOLE
UE: TRASPORTO MARITTIMO, REGOLE PIU' SEMPLICI PER COLLEGARE PICCOLE ISOLE

Bruxelles, 12 mag . - (Adnkronos/Aki) - Collegamenti sicuri e a buon mercato per non lasciare le piccole isole alla deriva dell'Ue. Risponde a questa esigenza l'ulteriore semplificazione delle regole per selezionare gli operatori che servono gli arcipelaghi del Mediterraneo e quelli, ancora piu' numerosi, dell'Egeo e del Mare del Nord. Gia' nel 2003 l'Esecutivo Ue, con una comunicazione sul cabotaggio marittimo, aveva deciso di allentare le maglie del regime comunitario stabilendo che le autorita' locali delle isole sulle quali sbarcano meno di 100mila passeggeri l'anno avrebbero potuto selezionare gli operatori di traghetti e aliscafi attraverso gare semplificate, purche' trasparenti e non discriminanti.

La nuova modifica del regime allarga ulteriormente il campo di applicazione di questo dispositivo: le procedure semplificate interesseranno tutto il traffico insulare fino a 300mila passeggeri l'anno e la durata del contratto di servizio pubblico con l'operatore selezionato passera' dai sei anni attuali a 12 anni. Stando alle stime di Bruxelles, piu' del 40% di tutte le isole europee potranno d'ora in poi fornire contratti su semplice ''manifestazione d'interesse'', cioe' evitando la complessa procedura europea d'appalto e con ripercussioni positive sui volumi di traffico verso le isole. (segue)

(Sub/Pn/Adnkronos)