VENETO: ABANO TERME - ZANON (AN), EVITARE RAMIFICAZIONE CRIMINALITA'
VENETO: ABANO TERME - ZANON (AN), EVITARE RAMIFICAZIONE CRIMINALITA'
PROGRAMMARE INTERVENTI COORDINATI

Venezia, 12 mag. - (Adnkronos) - Il Consigliere Regionale di Alleanza Nazionale del Veneto, Raffaele Zanon, esprime ‘’preoccupazione per quanto accaduto ieri ad Abano Terme, dove un tunisino, con una lunga sfilza di precedenti per spaccio di droga, stato ucciso a coltellate da due marocchini per un regolamento di conti’’.

“Spiace vedere come la centrale dello spaccio e della criminalit soprattutto di via Anelli stia espandendo le proprie radici anche in zone e in Comuni della cintura e della provincia di Padova - afferma Zanon - Ritengo sia necessario programmare una serie di interventi coordinati per evitare che Abano ed altre zone diventino ostaggio della malavita organizzata, che agisce impunita creando situazioni di tensione giornaliera. Credo che oltre alla fondamentale presenza degli uomini in divisa si debbano prevedere forme di controllo maggiori rispetto a quanto sta avvenendo. Tolleranza zero per i malviventi, quindi, per evitare - conclude l’esponente di An - che sia la zona termale che altre aree della provincia diventino vere e proprie sedi di attivit illecite per spacciatori e criminali”.

(Red-Dac/Ct/Adnkronos)