AMNISTIA: 'EUROPA', STAVOLTA UNA DECISIONE ANDRA' PRESA
AMNISTIA: 'EUROPA', STAVOLTA UNA DECISIONE ANDRA' PRESA
ORA CHI E' FAVOREVOLE HA UN PREZIOSO ALLEATO AL COLLE

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - Torna a riproporsi il problema dell’amnistia “ma stavolta una decisione andra’ presa”. E’ quanto scrive oggi ‘Europa’, il quotidiano della Margherita. Amnistia e indulto, sottolinea ‘Europa’, sono “gli unici strumenti concreti in grado di rispondere all’emergenza carceri ma anche di ‘aiutare’ la giustizia “ingolfata da milioni di processi pendenti destinati comunque alla prescrizione”. A gennaio, ricorda ‘Europa’, “la troppa conflittualita’ tra i due schieramenti fece archiviare il tentativo pur coraggioso di varare un provvedimento di clemenza con la convocazione straordinaria delle Camere”.

Ma ora le nuove Camere “possono riprovarci, ben sapendo -sottolinea il quotidiano della Margherita- che nel frattempo la situazione delle carceri e’ solo peggiorata ed il numero dei detenuti e’salito a 62mila: una quota mai raggiunta dall’Italia repubblicana”. Esiste, secondo ‘Europa’, una maggioranza trasversale che ha “un alleato prezioso sul Colle piu’ alto perche’ forse pochi ricordano che il 25 dicembre, alla marcia di Natale per l’amnistia promossa da Pannella, c’erano tra gli altri -conclude ‘Europa’- due senatori a vita: Francesco Cossiga e Giorgio Napolitano”.

(Pol-Fer/Pe/Adnkronos)