GOVERNO: PARLAMENTARI ELETTI ALL'ESTERO A PRODI, NUOVA FORMULA PER MINISTERO (4)
GOVERNO: PARLAMENTARI ELETTI ALL'ESTERO A PRODI, NUOVA FORMULA PER MINISTERO (4)
RANDAZZO, RESTI MINISTERO MA CON POTERI NUOVI

(Adnkronos) - La parlamentare ed i suoi colleghi sgomberano quindi il campo da ipotesi di lottizzazioni partitiche mettendo nero su bianco l’esigenza di una soluzione ispirata al pi puro pragmatismo.

”Io credo che rimarr l’attuale conformazione del Ministero- afferma il senatore Nino Randazzo, ripartizione Asia Africa Oceania- ma con poteri nuovi”. Quindi con un portafoglio? “Si potrebbe ipotizzare certo, ma credo sia troppo presto per dirlo”.

Insomma, anziche’ sopprimere rafforzare il ministero. “Un’ipotesi mai tramontata. La scelta -spiega Randazzo a ‘Gente d’Italia’- tra configurazioni diverse come quella di un viceministro al Ministero degli Affari Esteri con deleghe per le competenze, ma si tratta di individuare lo strumento di maggiore impatto e di maggiore capacit operativa. Certo non vogliamo pi un Ministero capace solo di creare fumo, come in passato”. (segue)

(Red-Pol/Opr/Adnkronos)