GOVERNO: PARLAMENTARI ELETTI ALL'ESTERO A PRODI, NUOVA FORMULA PER MINISTERO (5)
GOVERNO: PARLAMENTARI ELETTI ALL'ESTERO A PRODI, NUOVA FORMULA PER MINISTERO (5)
FEDI, ALLA GUIDA DEL MINISTERO CHIEDIAMO PERSONA COMPETENTE

(Adnkronos) - ”La risposta alla nostra lettera arriver con la formazione del nuovo Governo”, puntualizza il neo -deputato Marco Fedi, anche lui eletto nella pi vasta nonch la pi remota delle ripartizioni, quella che racchiude i tre continenti Asia Africa Oceania.

”E’ stata un settimana intensa e molto solenne perch per la prima volta la comunit italiana all’estero ha partecipato all’elezione di un Presidente della Repubblica. Io sento di aver rappresentato una parte della comunit italiana della nostra ripartizione ed ho vissuto pienamente questa responsabilit. Dal punto di vista politico la maggioranza ha espresso una proposta sulla quale si sperava di avere la convergenza anche dell’opposizione. Non avvenuto purtroppo-osserva Fedi- ma sono convinto che Napolitano sar un grande presidente, garante di tutti degli italiani e degli italiani all’estero. Al segnale politico che la maggioranza ha dato all’opposizione con le schede bianche non arrivata risposta. Comunque, per quanto ci riguarda-assicura Fedi- la stessa compattezza che c’ stata nel centrosinistra per l’elezione del Presidente ci sar anche per individuare gli strumenti di governo migliori per la questione degli italiani nel mondo”.

Fedi spiega che, nella lettera indirizzata a Romano Prodi, il leader dell’Unione e futuro premier viene sollecitato a far si’ che ‘’la nuova struttura sia comunque una struttura efficiente, forte e dotata di risorse. Che possa mettere in atto le riforme, che lo faccia concretamente e subito”. Riguardo a chi guider questa struttura, le indicazioni fornite dai parlamentari eletti all’estero sono “indicazioni ispirate al buonsenso’’. ‘’Chiediamo una persona competente e di chiaro valore professionale, che abbia cio -conclude Fedi- le credenziali per svolgere con efficienza il lavoro che deve cominciare. Niente di pi”.

(Red-Pol/Opr/Adnkronos)