GOVERNO: SI VA VERSO ESECUTIVO SENZA VICEPREMIER
GOVERNO: SI VA VERSO ESECUTIVO SENZA VICEPREMIER

Roma, 12 mag. (Adnkronos) - Un governo senza vicepremier? A quanto apprende l’ADNKRONOS, sarebbe questa la soluzione verso cui si sta orientando l’Unione anche se tutto e’ ancora da decidere. I dubbi sulla necessit di affiancare Romano Prodi con due vicepremier erano stati sollevati nelle scorse ore da ambienti diessini. Un’ipotesi motivata dal fatto che la presenza di due vice (uno dei Ds ed uno della Margherita) sarebbe uno schema legato ad un modo vecchio di intendere la politica, visto che ormai Quercia e Dl sono avviati a costituire un unico soggetto, ovvero il partito democratico.

Tuttavia, l’ipotesi di azzeramento dei vicepremier ha provocato una dura reazione da parte della Margherita di Francesco Rutelli in quanto questa soluzione farebbe saltare uno schema definito nelle scorse settimane che prevedeva appunto la presenza di due vice, ovvero Rutelli con delega ai Beni culturali e turismo e Fassino con delega alla coesione sociale. Ma la presenza di Fassino come vicepremier nel governo sembra sfumare in quanto, nelle ultime ore, fonti diessine spiegano che il segretario sarebbe orientato a restare al partito per guidare la delicata transizione dalla Quercia al partito democratico.

Di questi assetti si starebbe discutendo nella segreteria della Quercia. Pi tardi prevista una conferenza stampa di Fassino, mentre nel tardo pomeriggio dovrebbe tenersi a Santi Apostoli nell’ufficio di Romano Prodi un vertice dell’Ulivo con Fassino, D’Alema, Rutelli e Franceschini.

(Mon/Opr/Adnkronos)